Sognare dei vestiti: dobbiamo ambientarci

Sognare vestiti

I vestiti riflettono nel sogno i nostri problemi di ambientazione. Sognare vestiti ha però molteplici significati.

  • Sognare vestiti dimessi: indicano il nostro disagio e il nostro senso di inferiorità di fronte agli altri;
  • Vestiti eleganti (camicia, giacca, smoking): paura del giudizio altrui;
  • Vestiti di tutti i giorni: difficoltà nei rapporti con gli altri;
  • Vestiti da lutto: cattive notizie e pensieri tristi;
  • Sognare vestiti bianchi: allegria e novità.

Numeri collegati della Cabala:

Vestiti: 66; dimessi: 38; sporchi:49; da sposa: 34; eleganti: 80; di tutti i giorni: 83; da lutto: 78; bianchi: 5. rossi: 31. neri: 25.

Marisa dei Sogni

Marisa

Professione: astrologa veggente sensitiva e cartomante. Napoletana DOC, dal 2010 curo questo blog dove per pubblicizzare le mie competenze ho deciso di condividere con voi le mie conoscenze sul mondo dei sogni e sul loro significato.

Per le persone interessate ad approfondire l' argomento qui possono trovare una lista dei libri consigliati.

Grazie della visita e... sogni d' oro!

Marisa dei Sogni

67 commenti su “Sognare dei vestiti: dobbiamo ambientarci”

  1. Ho sognato di stare in casa di mia nonna defunta e per terra c’era un sacco alla mia domanda cosa contesse il sacco mi fu risposto (non so da chi) che dentro c’era biancheria di mio padre anch’esso defunto. La casa ( è disabitata da tempo) si presentava con poca luce.

  2. Ho sognato di stare in una casa grande sconosciuta, non mia, come se fosse di una zia che nel sogno non collego e di aprire un armadio di questa presunta mia zia e vederci dentro un abito da sposa bianco e tanti altri abiti eleganti tutti bianchi e luccicosi.
    P.s. Io sono sposata e amo follemente mio marito tra l’altro.

  3. Dovevo passare sotto un ponteggio da lavoro strisciando per terra e strisciando mi sono sporcato nel ginocchio destro di cacca e una cosa bianca

  4. SALVE.SoNO PreoCUPATA perché ho sognato di avere in mano un calzino nero e uno bianco e poi averli dati a una mia amica che è defunta da tanti anni.Cosa significa?

  5. Ho soggiornato vestiti lavati e stirate che indossato. Il bianco era stra bianco, la camicia era stirata perfettamente. Il vestito nero lungo stirato come nuovo che lo giardavo meravigliata
    (Non lo indossato). Sapevo che i vestiti erano miei, ma io non ho questivestiti in realtà. Dopo al mattino il tel squilla e mia figlia piange disperata che si è separata con suo ragazzo – non vuole più vivere.
    Io sono disperata. ..Non so cosa fare. Vivo lontano da lei x lavoro. Per favore suggerite mi cosa devo fare? Cosa sinifica il sogno è se è conesso con questa cosa di mia figlia

  6. ciao ho sognato k mi trovavo in un negozio x bambini cn mio marito e compravo tanti vestitini x neonato maschio e tutto l occorrente k ci vuole x lui tipo schampo , pomate ECC…..
    un particolare k ricordo e k prendevo un giubbotto intero blu notte e k mi piaceva molto ma nn ero incinta ne nel sogno e tanto meno nella vita reale ,ma lo prendevo anke se pensavo ( E SE UN DOMANI MI VERREBBE UNA FEMMINA) MA NN mi importava xk mi piaceva.cs vuol dire
    voglio sottolineare k sono sposata e cn 2 figli maschi

  7. Sono un figlio che ha sognato la mamma defunta che chiedeva di comprare un paio di pantaloni “di lusso” (rossi e dorati), con tanto di prezzo. Sapreste dirmi cosa può significare? Grazie.

  8. ho sognato la sarta che metteva a misura una gonna e camicetta che dovevano essere il vestito per il mio matrimonio. il vestito era di seta non bianco ,ma colore grigio perla che andava al celestino .veniva corretto con degli spilli .io ero molto giovane stavo bene nel fisico , io ero soddisfatta di come mi stava.premetto che ho una certa età sono sposata e vivo lontana da mio marito. per la vostra disponibilità nel darmi l’interpretazione di questo sogno caterina

  9. Una volta ho sognato che ero a spasso in citta arrivo ad una scuola che poi li c’era un abito da sposa bello e candido su un ringiera. Poi qualcuno mi disse non e ancora per adesso ma per presto. Questo sogno mi rimasto in preso… che vuole dire?

  10. Ho sognato di indossare un vestito nuovo verde chiaro a doppio petto tipo fine ottocento con cappello a cilindro sempre verde chiaro. Tolto il cappello mi trovavo in una sala di culto (non cattolica ) alla presenza di bambini tra i 12-12 anni e dei loro genitori. Io sono salito sul pulpito per fare un discorso pubblico. Finito il discorso abbiamo cantato degli inni sacri in una lingua a ne sconosciuta (forse fiammingo). Finito il canto i ragazzi mi hanno offerto da bere acqua fresca ed aranciata, io ho accettato tutte due le bevande, e subito dopo è apparsa una persona alta almeno tre metri composta di escrementi e diceva ad alta voce a tutti” SIAMO TUTTI FATTI COSI’ ” . Nessuno si è spaventato ne sorpreso e questo personaggio continuava a ripeterlo ” SIAMO TUTTI FATTI COSI'”. Qualcuno cosce il significato ne sarei grato per l’interpretazione grazie per del tempo dedicato

  11. una mia cugina mi ha raccontato che in questi giorni ha sognato mio padre (che nella realtà è morto da pochi giorni) vestito con un abito giacca e pantaloni di colore bianco, con lui nel sogno c’ero anch’io sempre vestita con un abito pantalone e giacca di colore bianco…io e lui parlavamo tranquillamente…che cosa significa? Grazie…Elisabetta

  12. HO SOGNATO DOVEVO CORRERE DA MIO FIGLIO HO INDOSSATO UN PANTALONE A FIORI SCURI E SOPRA UN CAPO NERO MA MIO FIGLIO ERA GIA PARTITO E MI HANNO DETTO CHE SAREBBE TORNATO IL MERCOLEDI COBINAZIONE LUI LUNEDI COMPIE GLI ANNI E NATO A MILANO COSA GIOCARE GRAZIE

  13. L’erba nella radura è appiattita dai giochi dei bambini, quel piccolo spazio dietro le case di solito è molto frequentato perché è considerato un luogo sicuro.
    La collina antistante finisce proprio di fronte a quello spiazzo in modo piuttosto rapido, da una specie di muro di roccia che racchiude tutta la zona.
    Quel muro non rappresenta un pericolo per i più piccoli. A poche centinaia di metri dietro la collina c’è una base militare ma, a detta di tutti non vengono svolte attività che possono disturbare gli abitanti, anzi si dice che sia quasi in disuso. Solitamente non si percepiscono rumori di sorta anche perché il complesso è composto da pochi edifici. In realtà si vede solo il costone della collina e in lontananza s’intravede un grande prato.
    È pomeriggio inoltrato quando giungiamo nello spiazzo, c’è poca gente nonostante il clima si mite.
    Giulia e suo marito sono diventati nostri amici da alcuni mesi, ogni tanto facciamo qualche passeggiata tutti insieme, le loro bambine Sara e Roberta hanno portato le bici, giocano tranquille, la giornata è serena e non fa freddo. Sara sembra una macchia di primavera con la sua tuta rosa e la bici della stessa tinta, mentre Roberta ha lasciato la bici per andare a giocare con un mucchio di sassolini. Piccola con grandi occhi color miele assomiglia a sua madre, che però ha i capelli neri. Invece Sara ha i capelli più neri che io abbia mai visto e le gote rosse come quelle di un personaggio dei cartoni animati.
    Camminiamo tranquilli, per Julie e suo marito è una bella serata, parlano tra loro e guardano le bambine poi Stefano si allontana e si avvicina ad Alberto.
    Giulia si china verso Roberta, mentre Alberto e Stefano si sono accostati a un grosso faggio, li guardo, sembrano assorti nella loro conversazione. La serata è così piacevole che anche l’aria ha qualcosa di lieve, il mio sguardo è attirato da un gruppo di tulipani sopra quel muro di roccia, mi chiedo come abbiano fatto a fiorire lassù.
    Mentre osservo, sento il rumore di un’auto, mi stupisco perché solitamente quella zona vietata alle automobili.
    Sulla destra in fondo alla piazza c’è una piccola stradina, da quel punto appare una vecchia cinquecento rossa, anzi aragosta, ma sembra nuova è lucida e cromata.
    Mi pare ci sia un uomo alla guida e sembra che abbia parecchia fretta, ma non faccio in tempo neppure a formulare questo pensiero quando vedo la macchina arrampicarsi sul dirupo. L’auto sale in verticale usando delle aste che sono spuntate dal parafango, anch’esse sono lucide e cromate, sono simili a dei ramponi, si muovono in sequenza prima una poi l’altra, fino ad arrivare in cima.
    L’auto è sparita, sono talmente meravigliata che non riesco neppure muovermi.
    Intorno a me nessuno si è accorto di nulla, tutti continuano a fare quello che facevano prima, ho paura di aver avuto un’allucinazione.
    Non so se raccontare qualcuno quello che ho visto, mi guardo intorno, quando da sopra il muro vedo spuntare un elmetto verde, l’uomo che lo indossa sembra un militare, ha una mimetica e imbraccia un mitra, scende rapidamente dal muro come se fosse un atleta, in pochi attimi mi è dinanzi. Mi guarda e senza parlare mi fa cenno di seguirlo, non mi muovo, lui mi fissa forse spera che io abbia paura.
    Lo guardo e mi chiedo perché mani dovrei seguirlo.
    Lui è stupito del fatto che non mi muova, inizia urlare, a quel punto tutti si voltano, le bambine hanno smesso di giocare e non capiscono cosa stia accadendo.
    L’uomo mi guarda minaccioso e mi chiede:
    ” Che cosa hai visto?”
    “ Non capisco cosa vuoi?” Rispondo, lui si fa ancora più insistente, io resto calma e dico-
    “ Non ho visto nulla e non ho nulla da dire!”.
    Il militare si calma, non so per quale motivo, ma sembra che mi creda, lo vedo tornare indietro e risalire sul muro, forse l’ho convinto.
    Mi avvicino a Stefano e Alberto, ma percepisco che c’è qualcuno dietro di me, mi volto, l’uomo col mitra e ancora là, ma non sembra minaccioso, anzi.
    Si avvicina, dovrei avere paura, invece non è così. Lui ricomincia a parlare, ma molto lentamente come se faticasse a trovare le parole,
    “ Quattro ore. Dice, e poi ripete.
    “ Quattro ore.” Lo guardo, non capisco.
    Il mio viso deve essere molto eloquente, lui continua, un gesto con la mano e ripete ancora.
    “ Tra quattro ore tutto sparirà!”.
    “ Cosa deve sparire?” gli chiedo.
    “ Tutto!” Continua lui.
    Un tremito mi coglie all’improvviso
    Non so come, ma leggo la risposta nei suoi occhi, siamo noi che dobbiamo sparire, noi umani.
    L’uomo si allontana di corsa e mi fa un ultimo cenno con la mano, mostrandomi quattro dita.
    Non sono agitata, ma so che devo fare in fretta, molto in fretta, mi avvicino a Giulia e inizio a parlarle, provo a spiegare non sono sicura che capisca. Lei ha sentito tutto, anche Alberto e Stefano sono vicini , hanno udito, credo abbiano capito.
    Non riusciamo a parlare, solo i nostri sguardi comunicano
    Alberto dice che dobbiamo andare via subito.
    Inizio a mandare alcuni messaggi attraverso il cellulare e che da tutti quelli che conosco e chiedo loro di tornare nelle proprie case.
    Tornare a casa mi sembra la cosa più sensata, già, ma la mia casa è troppo lontana per raggiungerla. Io Alberto decidiamo di andare a casa di Giulia, lei e Stefano sono d’accordo, camminiamo rapidi, ci guardiamo, le bambine sono diventate silenziose, trasciniamo le bici di peso
    Siamo frastornati non sappiamo neppure che cosa fare, l’istinto mi dice che dobbiamo fare in fretta, la casa di Giulia non è lontana e ci arriviamo in poco tempo. L’abitazione non è particolarmente grande ha quattro o cinque camere piuttosto piccole, ma ha un seminterrato e quindi sono convinta che sia un bene.
    Decidiamo di sigillare tutte le finestre senza però sapere se sia utile, oppure no, le chiudiamo con pezzi di stoffa, lavoriamo ininterrottamente per quasi due ore, il tempo scorre in fretta, ormai manca poco sono passate quasi tre ore. Siamo molto stanchi e tutto continua ad apparire poco chiaro, le bambine hanno fame e decidiamo di mangiare, cerchiamo fingere che quello sia un giorno normale.
    All’esterno della casa c’è un locale piuttosto grande, sembra una specie di androne, quell’ambiente comunica con le case vicine ed è usato anche dagli abitanti delle altre abitazioni. È racchiuso da grandi vetrate che non si possono aprire, non so se il luogo è sicuro, ma decidiamo comunque di fermarci un attimo per mangiare. Apparecchiamo alcuni tavolini piccoli, mangiamo così, senza sederci, un po’ di pane e un po’ di frutta, ma nessuno di noi ha veramente voglia di mangiare, solo le bambine bevono un po’ di latte. All’improvviso mi sembrano grandi, come se fossero cresciute di botto, tutti sappiamo che sta per accadere qualcosa di orribile eppure siamo calmi. Probabilmente l’essere umano ha delle risorse inesauribili altrimenti saremmo dovuti cadere nel panico.
    Torniamo nelle camere sottostanti, ci sediamo in attesa dell’evento, evento di cui non sappiamo nulla, che non riusciamo neppure ad immaginare, mille domande passano veloci, ma nessuna si ferma abbastanza per avere il tempo di rispondere. Torniamo nel salotto di Giulia, lei sta parlando con le bambine quando ci accorgiamo che dalle fessure delle finestre esce un fumo sottile, un fumo strano, fatto come piccole nuvole grigie di un fumo piuttosto denso. Il fumo si spande nella camera come la tela di un ragno.
    Tratteniamo il fiato, non parliamo ci guardiamo, possiamo solo sperare che non sia la fine.
    Il fumo sparisce in pochi attimi e tutto sembra tornare normale, dall’esterno non arrivano rumori non c’è traffico, non c’è vento e sole sembra sparito completamente. Alberto si alza e dice che vuole uscire. Mentre parliamo udiamo il rumore di alcuni camion, non so perché, ma credo che non sia una cosa positiva.
    Nascosti dietro le tende, guardiamo in strada, vediamo una decina di camion pieni di soldati, Giulia è spaventata, sa cosa può accadere in certe situazioni ha già vissuto delle brutte esperienze in passato, lei e suo marito sono nati in un Paese, in cui c’è stata la guerra e sebbene fossero solo bambini, non hanno mai scordato il dolore di quei giorni. Lei inizia piangere, Stefano le parla con una lingua diversa da quella che usa solitamente, credo sia un dialetto del loro paese d’origine, ma il suo tono fa intuire che sta cercando di consolarla. Decido di prendere le bambine per cercare un nascondiglio, mentre Alberto dice che non starà ad aspettare, lo imploro di non uscire, ma so bene che non mi ascolterà. Con le bambine ci rechiamo in cantina, poche ore prima avevamo visto che in una stanza c’erano mucchi vecchi abiti, non so perché Giulia li tenesse in quel luogo, magari non erano neppure suoi, ma mi sembra una buona idea andare a nasconderci in mezzo a quei mucchi. Mi guardo intorno, Alberto non c’è, non so dov’è andato e non so cosa pensare, nella mia mente c’è soltanto un pensiero, voglio nascondermi e non voglio aspettare di trovarmi faccia a faccia con i soldati. Siamo appena giunti in cantina quando sento delle urla provenire dall’esterno, mi nascondo insieme le bambine sotto quel mucchio di stracci, dai rumori capisco che gli abitanti delle case di fronte vengono fatti salire sui camion, alcune raffiche di mitra sferzano l’aria, urla e pianti riempiono il silenzio. Mi copro le orecchie, non voglio sentire, vorrei solo che tutto finisse, non riesco a piangere a pensare, sono come impietrita, non so dove sia Alberto o dove siano andati Giulia e Stefano. Io e le bambine tratteniamo il respiro non ci muoviamo, il tempo sembra stringersi intorno a noi, perdo la cognizione del tempo. Devo essere caduta nel sonno, non so come sia potuto accadere, eppure ho dormito, anche le bambine si devono essere addormentate. Mi muovo lentamente provo ad ascoltare per capire se c’è ancora qualcuno, non si sente più nulla, il silenzio sembra essere diventato il padrone di ogni cosa, mi muovo piano come per non rompere quella specie di ovatta. Sveglio le bambine, leggo la paura nei loro occhi e loro probabilmente la leggono nei miei. Dobbiamo muoverci e capire che cosa è accaduto, usciamo dal nostro nascondiglio e ci rechiamo direttamente in cucina, ci sono oggetti sparsi ovunque, sembra che qualcuno abbia lottato, piango, lacrime silenziose mi solcano le guance, Sara e Roberta non sanno cosa devono fare e si muovono avanti indietro come se avessero perso la capacità di decidere che cosa fare. Neppure io so che cosa devo fare, ma una cosa è certa, siamo rimaste sole, non c’è più nessuno.

  14. Ho sognato che dovevo andare ad una festa ma e come se non avessi avuto tempo di cambiarmi a casa e avevo con me un sacchetto con dei vestiti. Non mi sentivo vestita decente. Comunque vado a casa della madrina di mia mamma (il cui marito è morto di recente) e le avevo chiesto se potevo cambiarmi da lei e con molta gentilezza ed entusiamo mi rispose “vieni vieni, non ci sono problemi”. Che vuol dire?

  15. ho sognato che portavano una persona giovane al cimitero un gruppo di amici giovani vestiti a lutto su una macchina sportiva

  16. ho sognato di indossare dei vestiti di un mio ex e di tornare cn lui… tt qst dopo aver sognato k lui e altre due persone che facevano e fanno parte della mia vita hanno discusso in una palestra faccia a faccia.. uscendone vincitore lui

  17. Ero in una casa che non era mia e dovevo andare via e dovevo raccogliere tutti i miei vestiti erano tani tra questi c’erano dei pantaloni di mio suocero defunto

  18. Ho sognato di svuotare un armadio e gettare tanti abiti vecchi e subito dopo è apparso mio cognato con un auto nuova e le mie sorelle che si stupivano del mio comportamento disapprovandolo. Sentivo anche la voce di mia mamma nell’altra stanza. Tutte le persone che ho visto sono defunte. Che significato ha? E’ un presagio negativo?

  19. ho sognato di essere in un negozio di abbigliamento dove prendevo quasi tutti i vestiti che dopo una breve sfilata li ho portati via e c’erano anche degli alimenti tra cui i fagioli i vestiti erano quasi tutti bianchi ed in jeans bellissimi ed io ero contentissimo anche perché ero accompagnato da tante ragazze bellissime e con una abbiamo instaurato un “ottimo rapporto”

  20. Buongiorno! Alcune notti fa ho sognato che mi trovavo in un negozio di abbigliamento da donna e dopo aver frugato negli scaffali (come è classico a noi donne) mi sono messa a ripiegare qualche vestito, finchè mi è capitato tra le mani un vestitino tipo da battesimo smanicato di un bianco candido che ho ripiegato con cura e ho rimesso nello scaffale.

  21. Ho sognato che misuravo degli abiti e mi guardavo
    allo specchio, una bellissima camicia di seta azzurra che
    mi stava piccola e una bella borsa di marcA con lunghi manici.
    Con me c éra anche una signora che mi aiutava nella vestzione e mio fratello morto anni fa, che serenamente Si provava degli abiti. Grazie per fornirmi l interpretazione. Roberta

  22. ho sognato tempo fa che dovevo scegliere un abito da sposa.. poi a distanza di tempo ho ri-sognato nuovamente ke dovevo scegliere un abito da sposa, ma mi si è presentato il negoziante che mi diceva che avevo già acquistato tempo fà il mio abito ..me lo ha mostrato ed era lo stesso abito del sogno precedente solo ke non lo ricordavo così perchè quando l’ho rivisto in sogno aveva sui lati della gonna due rombi neri abbastanza vistosi.. e forse qualche altro tratto nero lieve.. ed io ero nel panico perchè non volevo più quell’abito.. non mi piaceva più, ed in oltre ne avevo adocchiato un’altro ke mi piaceva.. e nel sogno ero delusa e non sapevo che fare.. ero talmente nel panico che mi sono svegliata. quale può essere il significato di questo sogno? grazie mille 🙂

  23. Salve, il sogno che sto per raccontare non è stato fatto da me ma, cosa stranissima, da un signora che abita nel mio palazzo.
    Stamattina ha fermato mia mamma e tutta euforica le ha iniziato a dire che mi h sognata mentre mi sposavo, con un abito azzurrino, bellissimo e che durante il sogno c’era sua mamma, che è morta da parecchi anni e che le diceva “andiamo a vedere la sposa in chiesa”!
    Aprimo impatto io mi sono preoccupata, ho pensato “cavolo, non è che devo morire!?” ahaha..Potreste aiutarmi capire. Grazie in anticipo!

  24. salve ho sognato di indossare un meraviglioso abito in pizzo bianco e che stavo festeggiando il mio compleanno…cosa potrebbe significare? grazie mille

  25. maria dello vicario

    io sogno spesso che i miei figli (adesso sono adulti e sposati)sono piccoli e io non ho vestiti da metterli perchè sono cresciuti.che significa?

  26. Ciao, ho sognato mio padre vivo, che venendomi in sogno mi dava dei vestiti che appartenevano a mia mamma defunta. Questi vestiti erano colorati belli nel sogno, e cera pure mio figlio di 11 anni che mi diceva che erano grandi per me, io rispondevo di non preoccuparsi che li avrei portati in sartoria. Poi compare mia mamma morta nel novembre 2005 contenta che mi prendevo i suoi vestiti, ma aggiungeva di prendermi anche i maglioni e di darli in beneficenza. Tutto qui. Grazie

  27. io ho sognato biancheria bianca : come asciugamani,calzini, biancheria intima che io li stavo stendendo… cosa significa?

  28. mentre qualche sera fa ne ho fatto un altro. Premetto che sono una ragazza fidanzata, ma l’altra notte ho
    sognato di essere in una camera d’albergo con un
    mio amico (fidanzato, ma verso cui purtroppo nutro
    un certo interesse), mia madre e una mia cara amica.
    Questo ragazzo, seduto con me ai piedi del letto, mi
    ha consegnato una lettera e un messaggio e mentre
    faceva ciò mi parlava, ma non riuscivo a sentire la
    sua voce perché mia madre passava l’aspirapolvere.
    All’improvviso il rumore dell’aspirapolvere cessa e
    lui mi dice “Il succo del discorso è: ti vuoi mettere
    con me? rispondimi tra due giorni così intanto lo dico
    alla mia ragazza… tanto tu e il tuo ragazzo vi siete
    lasciati a dicembre, no?”. Cosa vuol dire tutto
    questo???

  29. ciao! ho sognato di essere in un atelier e la commessa era mia madre. Mi mostrava diversi vestiti da sposa, ma tutti diritti ed io le ho chiesto se c’erano anche altri modelli perché quelli non mi facevano impazzire. Lei mi ha risposto che qualcosa c’era, ma non era della nuova collezione. Che vuol dire? grazie a tutti

  30. ho Sognato di andare a trovare un amichetta di mia figlia ma io sbagliavo persona l ho scambiata per un altra così mi ritrovai a casa di un amico lui non c ‘ era ma c ‘era suo fratello l ho guardato e ho detto che era carino e che allora il mio amico doveva esserlo pure perchè gli somigliava ( il mio amico conosciuto in chat non l ho mai conosciuto) sua madre mi fece entrare e mi ritrovai in mezzo la famiglia

  31. buongiorno, ho sognato di comprare abitini per mio nipote non ancora nato, erano bianchi e blu, poi mi trovavo in una metropolitana che nn conosco e sapevo di aver lasciato l’auto in un dato posto, ma non sapendo quale metrò prendere (tutte si fermavano dalla parte opposta di dove avevo l’auto) ho chiamato mio papà, ma non mi ha aiutato, mi sentivo smarrita. poi era in una strada di campagna dove ho visto una persona a cui ho ferito i sentimenti e cercavo di chiedere scusa ma lei mi ignorava….vorrei sapere da voi il significato, grazie
    Cinzia

  32. ho sognato a mio zio che e morto e mi sparava dietro a me a sua figlia a mio zio e a mia zia per avere rubato un pachetto di pesce nella salumeria che significa

  33. ho sognato di cambiarmi i pantaloni in un pulman fermo .nel frattempo mi sono volati i calzini arancioni fuori dal bus che stava correndo .finito di cambiarmi sono scesa e mi sono messa alla ricerca dei calzini senza trovarli ed ero disperata .essendo in vacanza sono andata a salutare 2 ragazzi di cui mi ero innamorata e dovevo sceglierne uno ,per questo gli ho proposto di venire a roma (citta dove abito)e di trovargli un lavoro li nel sogno ero molto innamorata .cosa vuol dire tutto questo? grazie

  34. Sono una mamma che ha sognato il figlio defunto che chiedeva un paio di pantaloni da indossare.Cosa significa ?

  35. ho sognato di andare al mercato e provare un vestito molto trasparente con dei spilli ai lati perchè era largo poi volevo rimettere il mio e non l’ho piu’ trovato c’erano solo tanti altri vestiti molti e non il mio , c’erano tre persone con me una anziana una piu giovane e un maschio per cercare di trovarlo poi mi sono svegliata senza trovarlo

  36. ho sognato il funerale di mia madre con cui non ho nessun rapporto e un regalo lasciatomi da lei cioè il suo abito da sposa bianco e ricamato (lei non si e mai sposata con l’abito bianco)

  37. MARIA VINCENZA

    ho sognato di essere in una stanza, forse con uno dei miei colleghi, ma non sò in quale struttura…

    stavo piegando lenzuola e tovaglioli bianchi

  38. ho sognato 1 paesaggio completamente bianco, stavo cn dei bambini vestiti di bianco e sl io ero vestita di nero ma poi mi libro in volo e i miei vestiti(ma anche i capelli che ho neri diventano gialli quasi bianchi e gli occhi da verdi mi diventano azzurri chiarissimi.che vuol dire?

  39. ho sognato che indossavo il mio abito da sposa(sono sposata da 10anni) color oro spento, tutto di pizzo, e camminavo con mio marito in un vicolo della città, di colpo ci ritrovammo in un ristorante, ma non c’era posto, di colpo i camerieri uniscono 2 tavoli e ci fan sedere e ci portano 2 pentole di terracotta senza coperchio e vuote., di colpo dico a mio marito ke nn mi parlava se era imbarazzato ke io indossassi l’abito da sposa, lui mi rispose di si, alchè io mi alzai e dissi di tornare a casa per cambiarmi, per tornare ho dovuto togliere dei mattoni dal muro, dopo un po’ sono riuscita ad uscire!! ke significa?

  40. ho sognato che mi sarei sposata con il mio attuale compagno ma solo un matrimonio civile, ma non riuscivo a sposarmi perchè mia madre aveva smarrito i miei vestiti… e correvo in un centro commerciale per comperarne dei nuovi ma non ne trovavo… ma erano abiti comuni non da sposa, e la cosa mi sembrava normale… non capisco!

  41. o sognato di andare a fare visita ad una mia amica e lei mi faceva entrare in una casa grezza ancora da completare praticamente vuota e dentro ci stavano dei appenti abiti ed era tutto pieno di vestiti eleganti e c’erano altre stanze perche la casa era grandissima ed erano pure pieni di vestiti elegantissimi di tutti i colori e la mia mamma era accanto a me,vorrei sapere cosa significa grazie

  42. M. Antonietta

    Spesso sogno che entro nei bagni sconosciuti e vecchi, poi qualcuno mi da dei vestiti sbiaditi e vecchi, anche al mio papa” defunto, ho dato una vestaglia accartocciata. Siccome l”ho sognato piu” volte, vorrei sapere cosa significa. Grazie

  43. ho sognato la mia mamma defunta nella bara, ma quando io mi sono avvicinata per vederla lei ha aperto gli occhi e mi ha detto: dammi la mano e poi qualche altra parola che non ho capito, io le ho preso la mano e l’ho baciata in viso con affetto. Cosa vuol dire questo sogno?

  44. ho sognato tanta biancheria bianca che me la regalava la mia nonna defunta e contenitori del ghiaccio e un fiumiciattolo che si siamo sciacquati
    con la nonna e mio marito..

  45. ho sognato che camminavo insieme a mia zia defunta che aveva un vestito lungo nero con uno spolverino lungo e’ nero,il vestito era semplice ma elegante ed era anche dimagrita rispetto a come la ricordavo.
    cosa significa?

    ringrazio anticipatamente
    resto in attesa di info.

  46. salve, ho sognato che uscivo dalla cASA di una mia amica vestita tutta nera forse avevo pianto non so non ricordo… mi dicono che è presagio di lutto???? è vero???

  47. ho sognato mio figlio che riebtrava a casa con ferite da coltello vicino al braccio, e mi raccontava che dei gay lo avevano accoltellato ,lui per difendersi ha chiesto aiuto alla nonna non visibile da me nel sogno ,ma sentivo la sua voce ,la stessa per difendere mio figlio aveva tagliato queste persone apezzettini . n.b non ho visto sangue nel sogno .
    mi sa dire cosa significa

    1. Ho sognato che dovevo sfilare con un vestito da sposa bianco con qualche cosa di colorato. Il vestito era bellissimo e stava benissimo. Però ho cambiato molte volte il modo di indossarlo.

  48. sandra collovini

    sognare di vedere un uccello grande sopra ad un uccello piccolo mentre lo becca sulla testa procurando un buco ed io mentre guardo il tutto senza fare nulla gli auguravo a quello piccolo di morire pensando a quanto stesse soffrendo

  49. ho sognato di provare un tailler, fatto fare da una sarta, che dovevo regalare a sorpresa alla mia comare di battesimo che nella realtà è morta

  50. sognavo che una bambina veniva violentata ed uccisa e c’era uno stand di vestitini per bambina tutti rosa coperti da un lenzuolo bianco e venivano persone che venivano a guardare ed io piangevo

  51. Ho sognato che mi stavo sposando insieme ad altre coppie. Ad ognuno di noi veniva regalato un piccolo oggetto molto bello. Il mio regalo consisteva invece in una statuetta che rappresentava una vecchietta vestita di nero. Cosa significa.
    Grazie per una cortese risposta

  52. Ho sognato che indossavo un vestito da sposa con un velo lunguissimo con tanta pellicia a la punta non era proprio bianco ma bianco opaco !!!voglio precisare che sono gia sposata

  53. mia mamma ha sognato mio nonno defunto e mia nonna ancora viva. loro mi dovevano portare in un matrimonio e a mio nonno non piace come sono vestita. avevo un vestitino azzurro cosi mia mamma mi mette un vestitino col giallo e mio nonno adesso e felice e gli piace perche ora sono vestita da grande

  54. Ho sognato di indossare di nuovo l’abito da sposa perchè dovevo sposarmi di nuovo con mio marito. Mi sono recata ad un funerale (di uno sconosciuto) con delle persone sconosciute nella vita ma che nel sogno conoscevo benissimo. Dopo il funerale sono andata ad una festa di studenti in un ateneo universitario. Mi hanno presentato il preside che nel sogno conoscevo… ma non nella vita reale…che significa tutto ciò?

  55. ho sognato di aver cambiato il mio vestito da sposa,sono andata in un’altra sartoria per farmelo rifare,ma non l’ho descritto bene,poi ne ho visto uno o nero o blu,non ricordo, era di velluto.mi potete spiegare?

  56. il mio ragazzo ha sognato di fare l’ amore con me e con un mio amico,cosa vuol dire?forse si sente minacciato?o forse ha paura della competizione,non ne ho idea,potete dirmi cosa significa?vorrei rassicurarlo….

  57. ho sognato che dovevo partire x un viaggio,dovevo fare la valigiama ho guardato negli armadi e i miei vestiti non c erano +,mi è venuta un’ansia.poi ho arrabattato qualche abito che ho trovato in giro,ma proprio 2 cose, e sono partita x l aeroporto,c era traffico e nel controllare mi sono accorta di aver dimenticato a casa il passaporto.cosa significa??grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su